Omelie

  • II Domenica del Tempo Ordinario - Anno A

        «L’evento è rivelatore: i testimoni, giudicandolo, si giudicano da se stessi». M. De Certeau   Come un grande processo A volte la vita ci sembra un grande processo nel quale giochiamo diversi ruoli. Alcuni si cronicizzano nella stessa parte, altri preferiscono spostarsi da un ruolo all’altro. Può capitare infatti di sentirsi accusati, messi appunto sotto processo, ma tante... Continua
  • Festa del Battesimo del Signore - Anno A

        «Lava i nostri piedi che prima erano puliti, ma che si sono sporcati camminando sulla terra per venire ad aprirti». Agostino     Compromettersi Uno dei testi che mi ha maggiormente influenzato nella mia formazione spirituale è Il guaritore ferito di H. Nouwen, in cui l’autore si chiede cosa voglia dire servire nel nostro contesto sociale. Chi vuole mettersi a servizio... Continua
  • Santa Famiglia di Gesù, Giuseppe e Maria

    «L’ombra delle tue mani, padre, è come una nave che transita sul mio corpo, che è terra, terra sfinita». Alda Merini   Gratuità e distanza Diventare genitore non è mai stato facile. Significa lasciarsi espropriare dalla propria esistenza, non essere più centrati su se stessi. Si diventa genitori quando si è capaci di donare la vita a qualcuno, senza pretendere di diventarne padroni. È lo... Continua
  • Natale del Signore - Messa del giorno

    «Questa è notte di riconciliazione,  non vi sia chi è adirato o rabbuiato.  In questa notte, che tutto acquieta,  non vi sia chi minaccia o strepita».  Efrem il Siro   Se il cuore è una stalla Forse avevamo fatto tanti buoni propositi all’inizio dell’Avvento e ora, a Natale, ci sembra di non aver messo ben in ordine il nostro cuore. Anzi, guardando dentro di noi, possiamo... Continua
  • IV Domenica di Avvento - Anno A

        «Il Signore si mette una seconda volta in comunione con l’uomo, e in comunione molto più straordinaria della prima, in quanto la prima volta egli mi fece partecipare alla natura migliore, ora invece è lui che partecipa all’elemento peggiore». Gregorio Nazianzeno   Un’oscurità profonda La nostra vita attraversa talvolta momenti di buio. Ci troviamo davanti a eventi ai quali non... Continua
  • III Domenica di Avvento - Anno A

          «Si comprehendere potuisti, aliud pro Deo comprehendisti». Agostino, Sermo 52   Idee e idoli Quando ci facciamo un’idea di qualcuno, diventa difficile modificarla. Cominciamo a rileggere ogni avvenimento e ogni parola alla luce dell’idea che abbiamo in testa. Di solito affibbiamo etichette alle persone, definiamo, inquadriamo, e tutto questo ci permette di muoverci in... Continua
  • Solennità dell’Immacolata Concezione della Beata Vergine Maria

      «Nel Cristo, nuovo Adamo, e in Maria, nuova Eva, è apparsa finalmente la tua Chiesa primizia dell’umanità redenta». Prefazio della B.V. Maria, V     Verso il baratro A volte la storia sembra andare precipitosamente verso il baratro. Il male appare sempre più dilagante e pervasivo. Persino la storia personale di ciascuno pare infilarsi dentro vicoli ciechi da cui non si riesce più... Continua
  • I Domenica di Avvento - Anno A

      «Mai dimenticherò quella notte la prima notte nel campo, che ha fatto della mia vita una lunga notte e per sette volte sprangata». Elie Wiesel   Segni dei tempi Man mano che scompare la cultura contadina, l’uomo perde sempre più la capacità di fare previsioni. La natura infatti parla. Il ramo dell’albero diventa tenero e lascia intuire quello che sta per accadere (cf Mt 24,32). Per... Continua
  • Solennità Nostro Signore Gesù Cristo Re dell’Universo

        «Con la sua forza ci ha creati, con la sua debolezza è venuto a cercarci», Sant’Agostino     Voce del verbo ‘salvare’ In un’epoca in cui le parole sono spesso gridate, senza essere precedute da una reale consapevolezza di quello che si sta per dire, in un tempo in cui la parola non pesa più, perché non ci si vergona di dire qualcosa e subito dopo di rinnegarela, anche le... Continua
  • XXXIII Domenica del Tempo Ordinario - Anno C

        «Un ventre di miserabile ha più bisogno d’illusioni che di pane». G. Bernanos     Che vuoi che sia Sebbene sia stato un gesto certamente eroico, l’immagine dell’orchestra del Titanic che suonò fino alla fine, mentre il transatlantico si inabissava, resta un’emblematica figura di un mondo che non vuole vedere quello che sta avvenendo. Succede infatti che nei tempi di crisi... Continua