Omelie

  • VI Domenica di Pasqua - Anno C

        Ma cos’è che ci lascia partendo da noi, se non se stesso, che mai si allontanerà da noi?. Sant’Agostino     Distacchi Lungo la nostra vita siamo chiamati a vivere numerosi distacchi, alcuni voluti, altri casuali, altri ancora subiti. Nasciamo proprio grazie al distacco più importante e forse anche più traumatico: quello dal grembo della nostra mamma. Chissà, forse tale... Continua
  • V Domenica di Pasqua - Anno C

    «Solo chi non vive per se stesso, vive responsabilmente, ossia vive» D. Bonhoeffer   Un dovere di riconoscenza Mia mamma è una persona molto generosa. Benché non abbia mai vissuto in condizioni economiche floride, le è sempre piaciuto rendersi presente con gesti di attenzione, con un regalo o una piccola sorpresa. Eppure, ogni volta che qualcuno cerca educatamente di ringraziarla, risponde... Continua
  • IV Domenica di Pasqua - Anno C

        «Chi è il mercenario, che vede venire il lupo e fugge? Chi cerca i propri interessi, non quelli di Gesù Cristo». Sant’Agostino     Il desiderio di essere trovati Siamo pecore che a volte si perdono. Sarà stata la curiosità o, a volte, la monotonia, ma a tutti è capitato di allontanarsi dal gregge. Abbiamo cercato altri pascoli o semplicemente cercavamo un po’ di... Continua
  • III Domenica di Pasqua - Anno C

        «La maggior parte degli errori che faccio nelle relazioni interpersonali, la maggior parte dei fallimenti cui sono andato incontro nella mia professione, si possono spiegare col fatto che, per qualche motivo di difesa, mi sono comportato in un modo, mentre in realtà sentivo in un modo del tutto diverso». (Carl Rogers, La terapia Centrata sul Cliente, 1951).   Quando l’amore... Continua
  • II Domenica di Pasqua - Anno C

      Cum Rex ille fortissimus, mortis confractis viribus, Pede conculcans tartara, Solvit catena miseros. Dall’Inno delle lodi del tempo di Pasqua   Chiusi dentro I fallimenti della vita, le delusioni, il rancore piano piano chiudono le porte del nostro cuore. Congeliamo i nostri sentimenti per non soffrire più. Avremmo preferito che le cose fossero andate diversamente. Persino Dio non... Continua
  • Domenica di Pasqua - Anno C

        Cristo dormì perché stessimo svegli noi, Lui che era morto perché fossimo vivi noi.  Sant’Agostino Sermo 221, 4     Un nuovo inizio C’è un inizio in ogni cosa. Anche quando tutto sembra finito, la vita rinasce. Il fiore, silenziosamente, sboccia. Nonostante le paure, l’incertezza e i dubbi sul futuro, la vita ricomincia e un nuovo inizio è sempre possibile. Anche se... Continua
  • Domenica delle Palme - Anno C

    Venne uccisa una carne mortale, ma con la morte venne uccisa la morte, e a noi venne offerta una testimonianza di pazienza e presentata una prova anticipata, come un modello, della nostra resurrezione. Sant’Agostino   Una storia in cui riconoscersi Leggere quello che si muove nel nostro cuore è un’impresa difficile: spesso non ne abbiamo il coraggio, forse non riusciremmo neppure a portarne... Continua
  • V Domenica di Quaresima - Anno C

        Relicti sunt duo, misera et misericordia Agostino       Ruoli che non abbiamo scelto Come diceva Shakespeare, la vita è un palcoscenico, e tutti noi amiamo recitare un ruolo. Sebbene proviamo a cambiare di tanto in tanto la nostra maschera, ci sono dei ruoli per i quali abbiamo una certa preferenza. E molte volte rischiamo di rimanere intrappolati dentro maschere da... Continua
  • IV Domenica di Quaresima - Anno C

      «È il Verbo stesso che ti grida di tornare; il luogo della quiete imperturbabile è dove l’amore non conosce abbandoni», Agostino d’Ippona       La fragilità dell’amore Le relazioni si spezzano, inevitabilmente. Ci perdiamo nei labirinti delle nostre attese, lasciando all’altro un filo da seguire nella speranza di essere raggiunti. Ci perdiamo nei nostri viaggi mentali,... Continua
  • III Domenica di Quaresima - Anno C

        Querebam unde malum et non erat exitus Agostino, Confessioni       Nessun grido resta inascoltato Quando ci sentiamo attaccati ingiustamente, quando la vita ci costringe a stare davanti alla sofferenza, quando siamo vittime della cattiveria umana o quando ci interroghiamo davanti al dolore innocente, ci ritroviamo improvvisamente a fare i conti con l’interrogativo più... Continua