Saluto di Sua Eminenza il Cardinale Beniamino Stella a Sua Santità Papa Francesco

Card_Stella 3
S.Em. il Card. Beniamino Stella

Santo Padre,

È con sentimenti di gioia e gratitudine che desidero rivolgerLe un cordiale saluto da parte dei Superiori e degli Officiali della Congregazione per il Clero, nonché dei partecipanti al Convegno “Miserando atque eligendo”, che stiamo celebrando in questi giorni.

Consapevoli di quanto sia urgente, soprattutto nel nostro tempo, un rinnovato annuncio del Vangelo, abbiamo voluto promuovere questa iniziativa, aiutati da illustri ospiti e Relatori, per avviare una comune riflessione sulle tematiche che riguardano la pastorale vocazionale.

Lo scopo del Convegno, dunque, da una parte è di rileggere la lunga storia della cura pastorale delle vocazioni, attraverso la ricchezza del Magistero ecclesiale, l’approfondimento biblico-teologico e la condivisione delle esperienze pastorali; dall’altra parte, sollecitati dalla parola di Vostra Santità, che ci esorta a una “conversione pastorale” in direzione missionaria, vorremmo aiutare i presbiteri e i laici a essere “audaci e creativi in questo compito di ripensare gli obiettivi, le strutture, lo stile e i metodi evangelizzatori delle proprie comunità” (Evangelii gaudium, 33), così da trovare nuove vie per la promozione vocazionale.

Ci siamo lasciati ispirare dal motto di Vostra Santità – “Miserando atque eligendo” –  riconoscendo che il nostro discepolato e il nostro ministero sono fondati in quello sguardo misericordioso che, un giorno, si è posato anche su di noi. Ora, è nostro compito condividere la gioia di questo incontro con i fratelli, soprattutto con i più giovani. In questa prospettiva, la prossima Assemblea Generale Ordinaria del Sinodo dei Vescovi sarà dedicata al tema “I giovani , la fede e il discernimento vocazionale”, così da riflettere su come accompagnare la gioventù all’incontro con Dio perché “possano scoprire il loro progetto di vita e realizzarlo con gioia”. 

Download